Vai al contenuto

Analisi della pericolosità

Per poter classificare il rischio di incendio nelle aree di interfaccia è stato necessario effettuare una preliminare analisi della pericolosità di incendio in loro prossimità.

L’analisi è stata applicata all’intera fascia perimetrale mediante la mappatura delle diverse tipologie di vegetazione presenti ed il successivo esame, all’interno di ogni area omogenea per tipologia vegetazionale, di altri cinque fattori a cui è stato attribuito un peso per la valutazione finale della pericolosità:

  • Tipo di vegetazione
  • Densità della vegetazione
  • Distanza dagli incendi pregressi
  • Contatto con aree boscate
  • Pendenza
  • Classificazione Piano AIB

I diversi fattori presi in esame sono stati valutati mediante foto-interpretazione delle ortofoto e con il supporto della carta tecnica provinciale e  dei dati forniti dal CFS riguardanti le aree incendiate. I valori associati ad ogni fattore sono stati quindi sommati per ottenere un valore complessivo di pericolosità.

L’integrazione ed elaborazione di tutti i dati è stata possibile grazie all’utilizzo di tecnologia GIS (Sistemi informativi geografici).  Ad ogni sub-regione è stata associata una CLASSE DI PERICOLOSITA' definita in base a specifici intervalli di valori e ad ognuna classe è stata associata una specifica colorazione per la rappresentazione cartografica finale:

Estratto della TAV. N. 3 - Carta della pericolosità di incendio di interfaccia
Estratto della TAV. N. 3 - Carta della pericolosità di incendio di interfaccia

Torna a Rischio incendio di interfaccia

Accessibility